Italiano

L

Corsica

La Corsica è un’isola a noi molto vicina, non solo per collocazione ma anche per carattere. A soli 50 km dalla costa italiana, è diversa da ogni altra isola del Mediterraneo: qui il blu ed il verde si esprimono al meglio in tutte le loro sfumature; è “terra di contrasti” che passa dal mare all'alta montagna in pochissimi chilometri; è modernità ma anche cura della storia e delle tradizioni che alterna vivaci paesi e cittadine animate a tipici villaggi arroccati ed a grandi spazi dove la pace ed il “niente” regnano sovrani.
La natura stupisce con sorprese incredibili: un litorale vivace e vacanziero che alterna calette suggestive, lunghe spiagge di sabbia banca, rocce e “calanques” dorate che creano paesaggi mozzafiato. Paradiso di trasparenze e colori sugli oltre 1000 km di coste con tutti gli sport nautici. L' “Ile de Beautè” non è solo mare: chi ama la montagna, adora la Corsica. Praticamente una “montagna nell'acqua” con villaggi che esprimono il vero carattere dell'Isola e conservano le più profonde tradizioni dei corsi, un vero popolo fiero di tutta la sua storia.
Mare, monti, luoghi da visitare, storia e tradizioni, ma in Corsica sono tante anche le manifestazioni, le feste, le fiere e le occasioni di incontro, anche internazionalmente note, che spaziano dallo sport alla musica, dalla religione alle iniziative eno-gastronomiche. Tante date interessanti e di grande richiamo durante tutto l'anno.
La Corsica è anche avventura: chi ama le camminate in montagna trova ampia soddisfazione nei tantissimi percorsi ben studiati e segnalati, semplici o più impegnativi a lunga distanza come il GR20 che culmina a 2.700 mt d'altezza. I ciclisti apprezzano, in solitaria o in compagnia, le strade panoramiche dell'Isola che è, da sempre, regno indiscusso anche dei motociclisti.

Non scordiamo però che è pur sempre territorio della Francia e quindi le abitudini di vita quotidiana possono a volte differire con le nostre. I cittadini italiani che si recano in Corsica dovranno avere sempre con sé un documento di riconoscimento (carta di identità valida per l’espatrio o passaporto), questo vale anche per minori e neonati poiché possono essere effettuati controlli alla frontiera o all’imbarco. I minori non accompagnati dai genitori devono essere in possesso di un’autorizzazione specifica da parte della questura (prassi non sempre rapidissima). Altri dettagli sono reperibili sul sito dell’UE.

La lingua ufficiale è il francese, ma è correntemente usato il “corso” che, più che un dialetto, deve essere considerata una vera e propria lingua che racchiude storia, cultura e tradizione dell'isola; si ispira ai dialetti del centro-nord Italia ed è quindi per noi facilmente comprensibile e ci aiuta ad essere capiti.

Tour Adulti


Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all'impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie